Operazione Condor - Un patto criminale

Operazione Condor - Un patto criminale
15,00 € *

Prezzi incl. IVA più spese di spedizione

Pronto per la spedizione di oggi,
tempo di consegna ca. 1-3 giorni lavorativi

  • 9788887826630
Stella Calloni Operazione Condor - Un patto criminale «Il libro di Stella Calloni... altro
"Operazione Condor - Un patto criminale"

Stella Calloni

Operazione Condor - Un patto criminale

«Il libro di Stella Calloni “Operazione Condor” denuncia una
serie di atroci crimini recentemente consumati dagli Stati
Uniti contro i popoli dell’America Latina e costituisce un testo
classico per comprendere davvero l’imperialismo yanqui.
È la denuncia più obiettiva e dettagliata che ho avuto occasione
di leggere fino ad oggi, insuperabile nello stile e nel
linguaggio.

Impressiona la lista di importanti personaggi, militari e civili,
vigliaccamente assassinati, in patria o all’estero. Tra questi
figurano personalità prestigiose quali l’arcivescovo salvadoregno
Oscar Arnulfo Romero, i generali cileni Schneider e
Prats ed alcuni presidenti di altri paesi. Da non dimenticare la
cospirazione in Cile conclusasi con la morte di Salvador Allende
e l’insediamento di un governo fascista.
Presidenti quali Nixon, Reagan e George Bush sono stati direttamente
coinvolti in questi crimini.

Recentemente, a richiamare la mia attenzione sull’autrice argentina
è stata la sua relazione, presentata a Caracas nel corso
della Conferenza Internazionale “Rivoluzione e Intervento
in America Latina”...»

Fidel Castro Ruiz, 23.11.2008

 

«Siamo di fronte a un libro imprescindibile per la conoscenza della storia, gli antecedenti, le testimonianze, le prove di uno degli eventi più crudeli e perversi del nostro continente: l’internazionale del terrore che con il nome di Piano Condor, Operazione Condor o Operativo Condor ha prodotto una tragedia continentale senza precedenti. Il libro rivela senza ambiguità, basandosi su dati e fonti precisi, le origini di un patto criminale che, negli anni Settanta e Ottanta, unì le dittature del Cono Sud attraverso il filo conduttore della “teoria della sicurezza nazionale” degli Stati Uniti. Con il pretesto della “lotta anticomunista” e in favore della “civilizzazione occidentale e cristiana”, secondo quanto dichiarato dagli stessi criminali, si commise un vero e proprio genocidio. Da parte degli stessi poteri, si pianificò inoltre quell’impunità che finalmente è stata spezzata grazie alla tenacia delle madri – e degli altri familiari delle vittime –, degli avvocati, dei giornalisti e delle organizzazioni umanitarie che non si sono dati tregua.
L’Operazione Condor fu lo specchio tragico di altri patti dello stesso tipo, quali l’Operazione Fenix
in Asia. In questo libro, i dati si intrecciano, supportati sia dalle numerose indagini anteriori che dalle
nuove tragiche scoperte, come il ritrovamento degli archivi della dittatura di Alfredo Stroessner in
Paraguay. Attraverso un linguaggio chiaro e preciso - essenziale in questo tipo di ricerca – viene portata alla luce l’alleanza criminale sviluppatasi attorno alle nostre esistenze. Le vittime erano cinicamente chiamate “bersagli” dai loro assassini. Questo libro – come ha precisato l’autrice – non è che un inizio,
la porta socchiusa attraverso la quale è necessario addentrarsi per meglio comprendere quali atroci
conseguenze possano derivare da certe temibili alleanze, o meglio, da quei veri e propri patti criminali
che tuttora continuano a rappresentare una concreta minaccia per il nostro futuro. Malgrado il prezzo
inestimabile pagato dall’umanità, l’impunità permette ancora al Condor di incombere su di noi sfiorandoci subdolamente con i suoi artigli»

Adolfo Pérez Esquivel, Premio Nobel per la Pace nel 1980

416 pagine

 

Link correlati a "Operazione Condor - Un patto criminale"
Leggere, scrivere e discutere recensioni... altro
Valutazione cliente per "Operazione Condor - Un patto criminale"
Scrivi una valutazione
Le valutazioni vengono attivate dopo la verifica.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Accetto i termini e le condizioni .

Visto